Soluzioni personalizzate per l’industria molitoria, della panificazione e dei prodotti da forno

Soluzioni ingredientistiche per l’industria delle carni trasformate

Ingredienti e soluzioni per gastronomia industriale, snack e piatti pronti

Ingredienti e soluzioni per gelato e frozen desserts

Ingredienti funzionali per la nutrizione e la farmaceutica

ingredienti

il partner ideale

Una vasta gamma di ingredienti
per l’industria alimentare.

scopri

soluzioni

al servizio del vostro business

La massima affidabilità incontra la personalizzazione:
i prodotti e i servizi tailor made.

scopri

Additivo alimentare: consentito l’impiego del acido propionico e propionati (E 280 — 283) nelle tortillas (Regolamento UE n. 2016/683)

La Commissione Europea ha autorizzato l’impiego dell’acido propionico e propionati (E 280 — 283) nelle tortillas in concentrazione non superiore a 2000 mg/kg.

 

 

APPROFONDIMENTI

La Commissione Europea, con Regolamento UE del 2 maggio 2016 n. 683, ha modificato la normativa comunitaria che regolamenta la produzione, la commercializzazione e l’utilizzo degli additivi alimentari, consentendo l’impiego dell’acido propionico e propionati (E 280 — 283) nelle tortillas.

 

 

 

Disposizioni previste dal Regolamento UE n. 2016/683

 

In vista del fatto che:

•             la normativa comunitaria che regolamenta la produzione, la commercializzazione e l’utilizzo degli additivi alimentari, contiene un elenco UE degli additivi autorizzati negli alimenti e le condizioni del loro uso;

•             è stata presentata domanda di autorizzazione per l’impiego dell’acido propionico e propionati (E 280 — 283) nelle tortillas, in vista che può svolgere la funzione di conservante;

•             l’Autorità europea per la sicurezza alimentare ha concluso che nelle condizioni d’impiego proposte non vi sono effetti dannosi sulla salute umana;

la Commissione Europea ha autorizzato l’impiego della sostanza in questione in concentrazione non superiore a 2000 mg/kg.

scopri

Aromi: consentito l’impiego negli alimenti di sette sostanze in precedenza autorizzate provvisoriamente (Regolamento 2016/692)

La Commissione Europea ha confermato l’utilizzo di sette sostanze in precedenza autorizzate provvisoriamente, a seguito del fatto che l’Autorità europea per la sicurezza alimentare ha terminato la relativa valutazione e ha concluso che tali sostanze non destano preoccupazioni in materia di sicurezza per i livelli di assunzione alimentare stabiliti.

 

APPROFONDIMENTI

La Commissione Europea, con Regolamento UE del 4 maggio 2016 n. 692, ha modificato la normativa comunitaria che regolamenta la produzione, la commercializzazione e l’utilizzo degli aromi e degli ingredienti alimentari con proprietà aromatizzanti destinati a essere utilizzati negli e sugli alimenti additivi alimentari, confermando l’impiego di sette sostanze autorizzate in precedenza in maniera provvisoria.


Disposizioni previste dal Regolamento UE n. 2016/692


In vista del fatto che l’Autorità europea per la sicurezza alimentare ha:

•             portato a termine la valutazione di sette sostanze attualmente figuranti nell’elenco quali sostanze aromatizzanti in corso di validazione;

•             concluso che tali sostanze aromatizzanti non destano preoccupazioni in materia di sicurezza ai livelli di assunzione alimentare stimati,

la Commissione Europea ha modificato la normativa comunitaria che regolamenta la produzione, la commercializzazione e l’utilizzo degli aromi e degli ingredienti alimentari con proprietà aromatizzanti, confermando l’utilizzo nei prodotti alimentari delle seguenti sostanze avente numero d’identificazione unico:

•             15.040 e relativo al 2-acetiltiofene;

•             15.045 e relativo al 2-butiltiofene;

•             15.074 e relativo al 5-etiltiofen-2-carbaldeide;

•             15.076 e relativo al 2-esiltiofene;

•             15.093 e relativo al 2-ottiltiofene;

•             15.096 e relativo al 2-pentiltiofene;

•             15.097 e relativo al 2-propioniltiofene.

scopri