Soluzioni personalizzate per l’industria molitoria, della panificazione e dei prodotti da forno

Soluzioni ingredientistiche per l’industria delle carni trasformate

Ingredienti e soluzioni per gastronomia industriale, snack e piatti pronti

Ingredienti e soluzioni per gelato e frozen desserts

Ingredienti funzionali per la nutrizione e la farmaceutica

ingredienti

il partner ideale

Una vasta gamma di ingredienti
per l’industria alimentare.

scopri

soluzioni

al servizio del vostro business

La massima affidabilità incontra la personalizzazione:
i prodotti e i servizi tailor made.

scopri

Etichettatura dei prodotti alimentari: approfondimenti in merito alle precisazioni UE sulla corretta applicazione delle disposizioni relative alla dichiarazione della quantità degli ingredienti QUID (Comunicazione 2017/C 393/05)

Al fine di fornire orientamenti precisi alle imprese e alle autorità nazionali in merito all’applicazione del principio della dichiarazione della quantità degli ingredienti (QUID), la Commissione ha pubblicato un’apposita Comunicazione.


Indicazioni fornite dalla Comunicazione n. 2017/C 393/05

La Commissione europea, con la Comunicazione in questione, ha dettato chiarimenti in merito:

  1.  a quando è previsto l’obbligo di dover indicare la quantità degli ingredienti o di una categoria di ingredienti (QUID) in etichettatura dei prodotti alimentari;
  2. ai casi di deroga dell’obbligo di dover indicare la quantità degli ingredienti o di una categoria di ingredienti (QUID);
  3. alle forme di espressione della quantità degli ingredienti o di una categoria di ingredienti (QUID);
  4. alle posizione in cui deve essere riportata la quantità degli ingredienti o di una categoria di ingredienti (QUID) nell’etichettatura dei prodotti alimentari.

Ricordiamo che l’indicazione della quantità di un ingrediente o di una categoria di ingredienti (QUID), utilizzati nella fabbricazione o nelle preparazione di un alimento:

  • è richiesta quando tale ingrediente o categoria di ingredienti:

-) figura nella denominazione dell’alimento o è generalmente associato a tale denominazione dal consumatore;
-) è evidenziato nell’etichettatura mediante parole, immagini o una rappresentazione grafica;
-) è essenziale per caratterizzare l’alimento e distinguerlo dai prodotti con i quali potrebbe essere confuso a causa della sua denominazione o del suo aspetto;

  • non deve essere riportata:

-) per gli alimenti che comprendono un solo ingrediente, poiché la quantità dell’unico ingrediente corrisponde in ogni caso al 100 % del prodotto;
-) per gli alimenti preimballati per i quali è prevista la relativa esclusione (vedasi quanto riportato nel paragrafo 2);
-) per gli alimenti non preimballati (alimenti offerti in vendita senza preimballaggio, o imballati sui luoghi di vendita su richiesta del consumatore o preimballati per la vendita diretta);
-) ai costituenti naturalmente presenti negli alimenti che non sono stati aggiunti in qualità di ingredienti (es. la caffeina nel caffè, le vitamine e i sali minerali nei succhi di frutta), in quanto non sono considerati ingredienti.

Per ulteriori approfondimenti è possibile consultare l'allegato sotto.

 

 

scopri

Etichettatura dei prodotti alimentari: precisazioni UE in merito alla corretta applicazione delle disposizioni relative alla dichiarazione della quantità degli ingredienti QUID

La Commissione Europea, con la Comunicazione n. 2017/C 393/05, ha dettato chiarimenti in merito alla corretta applicazione dell’obbligo di dover indicare la quantità degli ingredienti (QUID) nell’etichettatura dei prodotti alimentari.

Indicazioni fornite dalla Comunicazione n. 2017/C 393/05

La Commissione europea, con la Comunicazione in questione, ha dettato spiegazioni in merito:

  • a quando è previsto l’obbligo di dover indicare la quantità degli ingredienti o di una categoria di ingredienti (QUID) in etichettatura dei prodotti alimentari;
  • ai casi di deroga dell’obbligo di dover indicare la quantità degli ingredienti o di una categoria di ingredienti (QUID);
  • alle forme di espressione della quantità degli ingredienti o di una categoria di ingredienti (QUID);
  • alle posizione in cui deve essere riportato la quantità degli ingredienti o di una categoria di ingredienti (QUID) nell’etichettatura dei prodotti alimentari.

Ricordiamo che l’indicazione della quantità di un ingrediente o di una categoria di ingredienti (QUID), utilizzati nella fabbricazione o nelle preparazione di un alimento è richiesta quando tale ingrediente o categoria di ingredienti:

  • figura nella denominazione dell’alimento o è generalmente associato a tale denominazione dal consumatore;
  • è evidenziato nell’etichettatura mediante parole, immagini o una rappresentazione grafica;
  • è essenziale per caratterizzare un alimento e distinguerlo dai prodotti con i quali potrebbe essere confuso a causa della sua denominazione o del suo aspetto.

scopri