ingredienti

il partner ideale

Una vasta gamma di ingredienti
per l’industria alimentare.

scopri

soluzioni

al servizio del vostro business

La massima affidabilità incontra la personalizzazione:
i prodotti e i servizi tailor made.

scopri

Aromi: consentito l’impiego negli alimenti di 8 sostanze autorizzate in precedenza provvisoriamente (Regolamento 1098/14)

La Commissione Europea ha confermato l’utilizzo di 8 sostanze autorizzate in precedenza provvisoriamente, a seguito del fatto che l’Autorità europea per la sicurezza alimentare ha terminato la relativa valutazione e ha concluso che tali sostanze aromatizzanti non destano preoccupazioni in materia di sicurezza ai livelli di assunzione alimentare stimati.

La Commissione Europea, con Regolamento UE del 17 ottobre 2014 n. 1098 (1), ha modificato la normativa comunitaria che regolamenta la produzione, la commercializzazione e l’utilizzo degli aromi e degli ingredienti alimentari con proprietà aromatizzanti destinati a essere utilizzati negli e sugli alimenti additivi alimentari (2), confermando l’impiego di 8 sostanze autorizzate provvisoriamente in precedenza.

Disposizioni previste dal Regolamento UE 17 ottobre 2014 n. 1098
In vista del fatto che l’Autorità europea per la sicurezza alimentare ha:

  • portato a termine la valutazione di 8 sostanze attualmente figuranti nell'elenco quali sostanze aromatizzanti in corso di valutazione;
  • concluso che tali sostanze aromatizzanti non destano preoccupazioni in materia di sicurezza ai livelli di assunzione alimentare stimati,


la Commissione Europea ha modificato la normativa comunitaria che regolamenta la produzione, la commercializzazione e l’utilizzo degli aromi e degli ingredienti alimentari con proprietà aromatizzanti (2), confermando l’utilizzo nei prodotti alimentari delle seguenti sostanze avente numero d’identificazione unico:

  • 14.041 e relativo al pirrolo;
  • 14.085 e relativo al 2-acetil-5-metilpirrolo;
  • 15.010 e relativo al 2-acetil-2-tiazolina;
  • 15.054 e relativo al diidro-2,4,6-trietil-1,3,5(4H)-ditiazina;
  • 15.055 e relativo al [2S-(2a,4a,8ab)] 2,4-dimetil(4H)pirrolidino [1,2e]- 1,3,5-ditiazina;
  • 15.086 e relativo al 2-metil-2-tiazolina;
  • 15.128 e relativo al 2-propionil-2-tiazolina;
  • 15.135 e relativo alla tialdina di etile.

Note
(1) pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Comunità Europea serie L n. 300 del 18 ottobre 2014.
(2) di cui al Regolamento CE n. 1334/2008.

 

 

scopri

Esteri di Saccarosio: ingredienti funzionali ad alta versatilità

Gli esteri di saccarosio degli acidi grassi, comunemente chiamati sucresteri, sono un’ estensione della gamma emulsionanti.
Costituiti da saccarosio e acidi grassi commestibili, vengono utilizzati in tantissime applicazioni alimentari, in particolare nei settori bakery, confectionery, desserts, in emulsioni speciali e molto altro ancora.
Gli esteri di saccarosio Sisterna sono classificati emulsionanti, ma non sono semplicemente emulsionanti, hanno infatti  molte altre proprietà:

  • interazione con gli amidi 
  • cristallizzazione zuccheri
  • interazione con le proteine
  • anti- vischiosità 
  • proprietà areanti 
  • proprietà antimicrobiche

atte a migliorare la produzione e la qualità dei prodotti finite, la freschezza dei prodotti da forno, il sapore di mousse e gelati, la produzione di caramelle gommose e confettate

Aree Applicative

  • Bakery: Biscotti, torte, ripieni  
  • Confectionery: caramelle  gommose, fondente, barrette di cereali
  • Dairy&desserts: gelato, mousse cioccolato, creamer
  • Emulsioni: salse, dressings, pastelle

I benefit degli esteri di saccarosio Sisterna®:

  • emulsionanti di alta qualità
  • ampio spettro HLB
  • gusto, odore e colore neutri
  • solubili in acqua (fredda)
  • stabili in condizioni UHT 
  • materie prime naturali e rinnovabili
  • Kosher, Halal, non-OGM, vegetariano
  • Acidi grassi trans  (<0.1%)

In Italia i prodotti Sisterna sono distribuiti da Chimab Spa.

Regolamentazione
In Europa gli esteri di saccarosio degli acidi grassi sono compresi nell'allegato II della direttiva 1129/2011 e 1333/2008 sotto la  categoria E473. Tutti i tipi di esteri di saccarosio possono essere dichiarati sotto questo singolo numero E.

scopri